Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

 Chi presiede si faccia servo di coloro ai quali sembra comandare,

né si lasci signoreggiare dall’orgoglio di dominare,

ma solo dal dovere di provvedere!
                                                                       
                                                                               Sant’Agostino serm. 14-19

 


        Per contattare la Dirigente

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 ______________________

 alt

 

A.S. 2015-2016

AUGURI

Desidero formulare auguri affettuosi per un sereno Natale ed un felice 2016 a tutta la grande famiglia dell'istituto Majorana - Bachelet: alunni, genitori docenti e personale Ata.

Auguro a tutti tanta speranza in un mondo di pace, una pace progettata e costruita dalle nuove generazioni e, per realizzarla, invito ciascuno ad adoperarsi, impegnandosi in prima persona, affinché gli sciocchi rancori e gli egoismi distruttivi, le vendette personali e le pericolose piccole invidie cedano il passo all’Amore laico e cristiano.

Auguro a tutti condivisione ed amicizia. Soltanto condividendo con gli altri sensazioni, emozioni, e soddisfazioni si può sperare nella felicità. Non esiste, infatti, una felicità vissuta in solitudine.

Auguro ai docenti tanta pazienza e tanta capacità di ascolto per poter cogliere il mondo sommerso che ogni studente reca con sé e canalizzare le energie di ciascun ragazzo nel suo successo di vita.

Agli alunni auguro tanta volontà impegno ed entusiasmo nelle attività scolastiche, grande rispetto per i compagni e per se stessi ed ottimistica fiducia nelle proprie capacità di successo.

Ai genitori, invece l'augurio che possano essi giovarsi dell'entusiasmo e delle passioni dei loro figli per meglio accettare e superare le disillusioni dell'età adulta.

La pausa natalizia consentirà a tutti di riposarsi per affrontare la seconda parte dell'anno scolastico con la grinta e le energie che il ruolo di ciascuna componente impone.

Buona fortuna a tutti !

                                                                                                                 La preside

                                                                                               

 

A.S. 2014-2015

Grazie e Auguri di un buon 2015

Grazie!
Grazie per il calore che in questi tre giorni, trascorsi totalmente a scuola, in una scuola fredda e rotta mi avete fatto percepire!
Grazie ai ragazzi che, numerosissimi, mi hanno chiamato, manifestando la loro volontà di aiutarci nella sistemazione della loro scuola!
Grazie ai tanti genitori, che sono venuti a scuola per verificare di persona il danno che i loro figli avevano ricevuto e che anche telefonicamente mi hanno comunicato il loro fattivo aiuto!
Grazie aidocenti che durante la pausa natalizia si sono precipitati nella loro scuola e ai tanti che mi hanno scritto con affetto!
Grazie ai collaboratori scolastici che da domenica sono al lavoro per riparare i danni della loro scuola!
Grazie agli assistenti tecnici e agli assistenti amministrativi da lunedì sono stati immediatamente operativi!
Grazie ai miei collaboratori, che non mi hanno lasciata un attimo e si sono subito messi all’opera per far ripartire la scuola!
Grazie ai Carabinieri subito accorsi e tuttora impegnati alla ricerca dei malviventi!
Grazie ai giornalisti che prontamente hanno diffuso il nostro disagio!
Grazie al Dirigente dell’Ufficio tecnico della Provincia di Caserta ing. Madonna, che nonostante le difficoltà in cui versa l’Ente, ha immediatamente disposto l’intervento dell’Ufficio tecnico e di una squadra per riparare i danni!
Grazie ai miei tanti colleghi e amici che empaticamente mi sono stati vicini.
Grazie alla Direttrice dell’Ufficio Scolastico Regionale, dottoressa Franzese, che nella mattina del 30 dicembre con temperature così rigide ha voluto essere nella nostra scuola, sottolineando con la sua presenza fisica la solidarietà e la voglia di agire in difesa delle scuole campane!
Alcune assenze nelle istituzioni sono state molto evidenti ed il loro silenzio sostanziale è stato fortemente assordante, ma noi ce la faremo lo stesso con le numerose presenze prima ricordate, perché difesa della legalità è soprattutto “esserci”.

BUON 2015 A TUTTI NOI !

Pina Sgambato

 

 A.S. 2014-2015

Buon anno scolastico a chi c'era già e a chi appena è arrivato….

Buon anno a chi teme le novità e a chi è sempre pronto alle sfide del cambiamento.

Buon anno a chi è andato via e a chi è rimasto e a chi pensava di poter andare via….

Buon anno a chi vive la scuola…

…a chi ci crede

…a chi è convinto che un’idea diversa di scuola sia realizzabile.

Buon anno a chi ha voglia di esserci!

Noi siamo pronti!

     01-09-2014               La preside

                          alt

 

Natale 2013                                                         

Agli alunni, ai genitori,

                                                                                                 ai docenti e al personale Ata.

Arriviamo insieme al primo giro di boa di questo anno scolastico ricco di novità, il primo Natale per il  Polo Formativo nato dalla fusione dell’Istituto Bachelet e dell’Istituto Majorana.

Sono stati tre mesi difficili, di lavoro intenso con problemi di varia natura, che siamo riusciti a superare grazie ad un sereno e proficuo lavoro corale. Con orgoglio sento di poter affermare che si è realizzato quanto avevo auspicato ad inizio anno scolastico: la fusione ha costituito per tutti fonte di arricchimento e la nostra comunità di apprendimento si è affermata in maniera dialetticamente più vivace!

Ringrazio tutti per l’intelligenza e la determinazione con cui sono stata sostenuta nei numerosi momenti difficili, che si son presentati. Ci siamo vicendevolmente contagiati nella passione e nella condivisione del sogno di una scuola migliore e di tutti. Il bellissimo rapporto, vissuto nel rispetto reciproco, che si è instaurato tra noi tutti è, senza alcun dubbio, per me motivo di soddisfazione e di gioia.

Mi auguro che questo Natale e il Nuovo Anno porti nelle nostre famiglie e nel nostro cuore tanta pace e serenità e ai nostri ragazzi un futuro radioso, pieno di soddisfazione e di gioia, di impegno e passione. Auguro loro di non perdere la capacità di sognare, di credere nei loro sogni e di non permettere a nessuno di esautorarli dei propri sogni.

Un abbraccio e un sentitissimo grazie a tutti.                    Pina Sgambato

 

 A.S. 2013-2014    Saluto del Dirigente Scolastico

okkkk_000_4770_2

 

 Agli studenti, alle famiglie, ai docenti e al personale ATA.

Con l’intensa emozione del primo giorno di scuola, vissuto da Dirigente Scolastico di una nuova e complessa Istituzione Scolastica Autonoma, desidero rivolgere il mio più sincero saluto agli studenti e alle loro famiglie, ai docenti, al Dsga e  al personale ATA.

Quello che inizia oggi sarà un anno difficile e ricco di novità per i mille problemi che la fusione dell’ITCG Bachelet con l’ISISS Majorana e la chiusura improvvisa del plesso di viale Carfora recano.

Personalmente non ho mai temuto le situazioni complesse e, con lo spirito di chi è stata abituata a veder sempre il “bicchiere mezzo pieno”, invito tutti a leggere con positività le due novità.

L’accorpamento dei due istituti permetterà l’affermarsi a Santa Maria a Vico di un’unica filosofia scolastica per l’istruzione secondaria: con docenti e personale Ata stiamo lavorando in sinergia alla creazione di un nuovo progetto formativo, scaturito dall’adozione delle migliori prassi delle due vecchie istituzioni e dalla capitalizzazione dei due patrimoni scolastici.

Per quanto riguarda la chiusura del plesso di Viale Carfora, dopo un comprensibile iniziale smarrimento e dopo un accurato studio di fattibilità sull’organizzazione del plesso di via Fruggieri, supportato dall’impegno dell’Amministrazione Provinciale (sul quale vigileremo con fermezza) a svolgere i lavori necessari per il trasferimento, penso di poter rassicurare l’utenza sulle positività della convivenza del settore chimico con l’elettrico ed il meccanico: i docenti avranno meno disagi, potendo lavorare su un’unica sede e anche i ragazzi di viale Carfora potranno usufruire dell’ agognata palestra, che dopo tanti anni abbiamo reso agibile, degli spazi assembleari e del bar (dopo che sarà espletata la gara per la concessione).

Con queste premesse non voglio falsare la realtà: momenti difficili legati al dimensionamento e alla chiusura del plesso Carfora sicuramente ce ne saranno, ma sono sicura di poter contare sull’appoggio di tutti, personale ata, docenti famiglie e ragazzi.

Se lavoreremo insieme ce la faremo!

Al personale ATA voglio ricordare la grande importanza che gli amministrativi e i collaboratori ricoprono  per la qualità della scuola: una scuola può funzionare solo se tutte le componenti funzionano, ognuno ha il suo ruolo, i suoi compiti, le sue funzioni; insieme costituiamo una comunità integrata di servizio, che è anche e soprattutto una comunità educante.

Ai docenti, impegnati nell’accompagnare i ragazzi al successo formativo, va l’invito a sentirsi orgogliosi della loro preziosa e delicata professione e l’augurio che le nostre competenze e fatiche possano essere ben ripagate. Impegnandoci   fermamente nella lotta alla dispersione e non dimenticandoci di potenziare le eccellenze, facciamo in modo che ogni ragazzo possa sentirsi accolto e valorizzato! Cerchiamo di porci come un buon esempio per i nostri studenti.  Solo quando essi si accorgeranno del valore di quello che noi portiamo in classe potranno affrontare le sfide quotidiane e valorizzare se stessi imparando con desiderio quello che noi insegniamo loro. Ricordiamoci quanto affermava Socrate: “L’insegnante mediocre racconta. Il bravo insegnante spiega. L’insegnante eccellente dimostra. Il maestro ispira.”

Ai genitori chiedo di trovare il tempo per una fattiva collaborazione con la scuola, ci attende un anno di condivisione di fatiche, ma anche di soddisfazioni, se sapremo coglierle. I nostri ragazzi stanno crescendo in un mondo sempre più dominato dalla confusione, davanti a noi abbiamo due strade: collaborare insieme per aiutarli a crescere senza nascondere loro le difficoltà, senza sostituirci a loro, premiando l’impegno e lo sforzo oppure dar semplicemente loro ragione e giustificarli sempre, favorire e premiare le piccole furbizie e le scorciatoie.

Al dialogo non c’è alternativa, affinchè i vostri figli possano sentirci tutti coinvolti nella progettualità della loro crescita! Ascolterò, per questo, sempre, chiunque abbia qualcosa da dirmi.

Ai ragazzi chiedo di vivere con intensità l’avventura della formazione. Vi chiedo di pretendere il massimo dell’impegno da me e  dai vostri professori, così come noi dovremo chiedere il massimo a voi.

Vi chiedo di vivere la scuola non come il luogo di trasmissione di conoscenze, ma come una palestra, che possa aiutarvi a diventare cittadini consapevoli e liberi.

Vi chiedo di usufruire delle opportunità formative che vi saranno in orario pomeridiano: non gettate il vostro tempo fuori al bar, venite a scuola! Lavoriamo insieme perché questa vostra, questa nostra Terra non venga più considerata “Terra di camorra” ! Si chiama “Terra di lavoro” e soprattutto dalla conoscenza si sviluppa il lavoro!

Io sarò sempre al vostro fianco per garantire i vostri diritti e per difendere i vostri sogni!

Il mio ultimo augurio, che formulo ogni anno, è che ciascuno di noi possa vivere ogni giorno di scuola come il primo, sempre ricco di aspettative e curiosità, di fiducia e aspirazione di successo.

Santa Maria a Vico 16/09/2013

                                                                       Buon anno scolastico!

                                                                            Pina Sgambato

----------------------------------------------------------------------------------------------

A.S. 2010-2011                     Saluto del nuovo Dirigente scolastico

Agli studenti, alle famiglie, ai docenti, al personale ATA

In occasione dell’avvio dell’anno scolastico desidero esprimere a voi tutti la mia soddisfazione per la nomina come dirigente presso l’Istituto "Ettore Majorana".

Dopo tre anni di dirigenza, gioco in casa e questo accresce la mia emozione.
L’augurio di inizio anno lo rivolgo in primis a me stessa, perché possa conseguire con responsabilità gli obiettivi che il mio ruolo stabilisce, senza deludere le aspettative di alcuno. Lo rivolgo, quindi, a voi tutti, invitandovi ad un impegno corale per far crescere il capitale umano rappresentato dai nostri ragazzi.

La centralità della Scuola spetta di diritto all’alunno inteso come "persona".
Attorno a lui devono gravitare tutte
le altre componenti, impegnate per fargli raggiungere il successo formativo. Questo, a mio parere, si differenzia dal successo scolastico (andare bene a scuola, essere ammessi ad una classe successiva con una bella pagella); il successo formativo è l’acquisizione da parte di ogni alunno di quanto gli serve per vivere ed orientarsi in una società complessa. Richiede conoscenze solide (sapere), competenze sicure (saper fare), e capacità di affrontare e risolvere i molteplici problemi che quotidianamente si incontreranno, e di ragionare in termini critici senza cedere all’emotività, o farsi imbrogliare dalla pubblicità del momento. Se i nostri ragazzi non acquisiranno questa "cittadinanza attiva", che permetterà loro di sapere, saper fare, saper essere, saranno sempre sudditi manovrabili.

I nostri ragazzi rappresentano il nostro futuro e noi tutti dobbiamo considerarci una squadra impegnata a costruire il nostro futuro!

Ai genitori dico che non è più il tempo delle deleghe in bianco, vi chiedo di incoraggiarci, consigliarci, e semmai criticarci costruttivamente per poter aggiustare il tiro ove necessario. Abbiate il coraggio, cari genitori, di riappropriarvi di un diritto-dovere, negli ultimi anni un po’ decaduto, ma in realtà imprescindibile: la partecipazione alla vita reale della scuola!

Un augurio di buon lavoro a tutto il personale della scuola: ho avuto modo di porlo già nelle riunioni con il personale ATA e nel collegio dei docenti. Una scuola può funzionare se tutte le componenti funzionano: ognuno ha il suo ruolo, i suoi compiti, le sue funzioni; insieme costituiamo una comunità integrata di servizio, che è anche e soprattutto una comunità educante.

Infine, ma non in ordine di importanza, un saluto caloroso a tutti gli studenti: Santa Maria a Vico ha bisogno solo di "ragazzi in gamba", questa è la sfida che vi lancio.
Se saprete impegnarvi nello studio, nel comportamento, nel rispetto delle regole della buona convivenza civile, diventerete bravi cittadini, lavoratori consapevoli, persone su cui la nostra città potrà contare, sempre e ovunque vi troverete. Vi auguro di credere che la scuola è "non solo il luogo dell’impegno e della disciplina, ma anche quello che sa accoglierne e proteggerne i sogni". Ed io, i vostri docenti e i vostri genitori, saremo le "sentinelle" dei vostri sogni!

Il mio ultimo augurio è che ogni giorno di scuola sia per ciascuno di noi come il primo, sempre ricco di aspettative e curiosità, di fiducia e aspirazione di successo. Se vorrete, sarò al vostro fianco, sempre! "In bocca al lupo!" a tutti.                
                      
                                                            Maria Giuseppa Sgambato

-------------------------------------------------------------------------


Natale 2011

Quest'anno, grazie al lavoro dei nostri cari collaboratori scolastici, un magnifico presepe alla sede centrale ci fa avvertire maggiormente l'atmosfera Natalizia... proprio quel presepe, la collaborazione grazie alla quale è stato allestito, offerta da tutti, giovani ed adulti ed i giudizi positivi che ho sentito dalle persone che si sono fermate ad ammirarlo hanno sollecitato in me queste riflessioni.

Abbiamo tutti bisogno di Natale, perché abbiamo bisogno di speranza, di collaborazione, di pace, di coraggio, di impegno e di umiltà... e questo per me è il Natale.

Auguro a tutti noi di riuscire sempre a sperare, a vedere in maniera positiva le vicende personali e quelle sociali. Auguro di non rinunciare mai a costruirci un'idea concreta di speranza fatta di analisi, progettabilità e realizzabilità. Si dice sempre: "i nostri ragazzi non hanno futuro". Ebbene, non rinunciamo all'idea di costruirglielo, di aiutarli a credere che il futuro c'è, ma che esso soltanto si realizzerà imparando a costruirlo giorno dopo giorno con la costruzione di competenze, ma anche di attenzioni verso sé e gli altri, verso chi ha più necessità e più bisogno di noi. Tutti dobbiamo nutrire questa speranza docenti, genitori e alunni!

Auguro a tutti noi pace.

Perché rinunciare all'idea di un mondo di pace? All'idea che il mondo possa dire basta alle guerre? Madre Teresa di Calcutta diceva che la pace è il requisito fondamentale per permettere la nascita di Cristo. "Finchè la pace sarà una fame insaziata finchè non avremo sradicato dalla nostra civiltà la violenza, il Cristo non sarà nato..."

Se ognuno di noi lo riterrà possibile apporterà alla realtà in cui vive un tassello di positività utile alla costruzione della Pace e .....nella nostra scuola c'è tanto bisogno di Pace!

Auguro a tutti noi tanta tenacia per superare gli ostacoli quotidiani.

Senza il superamento di ostacoli non si può raggiungere nessuna meta conoscitiva o spirituale. Il percorso della ricerca non può esimersi dall'incontrare ostacoli da superare. Lo studente incontra ogni giorno ostacoli, ma con la costanza, con la perseveranza, con l'aiuto dei docenti, egli raggiunge la meta.. Nessuno sport, nessuna disciplina di studio, nessun mestiere si esime dal presentare ostacoli. L'ostacolo è difficoltà, ma dalla difficoltà sorge il grande desiderio di essere liberi, superandolo, divenendo così libero dai suoi limiti.

Auguro a tutti noi umiltà e collaborazione per riconoscere e superare i limiti e... prendo di nuovo in prestito un pensiero di Madre Teresa; "E' Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. ... E' Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.... E' Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri. "

Soltanto se ognuno di noi, a cominciare da me, per passare alla segreteria, ai docenti, agli assistenti tecnici, ai collaboratori, agli alunni e ai genitori avrà l'umiltà di riconoscere l'importanza del lavoro altrui e la necessità dell'aiuto, la nostra scuola potrà crescere! 

Pertanto auguro a tutti noi tanta scuola!

Nella scuola ci sono tutti gli elementi citati: speranza, pace, tenacia, ostacoli, umiltà e collaborazione. In essa si soffre e si gioisce. Si sta con gli altri e si sta soli. Si superano ostacoli e si sprigionano energie positive. C'è chi ha di più. C'è chi raggiunge risultati più elevati, ma tutti quanti contribuiamo con la nostra presenza a promuovere il successo formativo dei ragazzi. Il futuro del Majorana dipende dallo sforzo e dalla volontà di tutti. Ci sono ancora tante cose da fare. Facciamole insieme!

Godiamoci prima, naturalmente, questi giorni di riposo con l'auspicio che, alla ripresa dell'attività, studenti, famiglie e personale tutti torniamo agli impegni scolastici con una rinnovata motivazione, la sola che può arricchire e rendere unica l'esperienza vissuta a scuola.

Il pensiero più importante va con immenso affetto a delle belle persone della nostra comunità scolastica, che in questo periodo non sono in servizio, perché impegnate in difficili prove: qualcuno ha già vinto la sua battaglia, qualche altro la combatterà proprio in questa settimana, io sono sicura che la sua allegra positività e il suo forte entusiasmo l'aiuteranno a superare questa dura prova che la vita le ha riservato.

                                                                       Buon Natale!
                                                                      Pina Sgambato

--------------------------------------------------------------------------------------

Grazie don Luigi!

Ieri 19 aprile una bella pagina di storia della nostra scuola.

La basilica dell’Assunta è  diventata per un giorno, grazie all’amorevole
disponibilità di Padre Santino, l’aula magna della nostra scuola, gremita e festosa: circa 600 ragazzi, tanti docenti genitori e abitanti del posto.

La manifestazione, in attesa dell’arrivo di don luigi Merola, è stata aperta con la proiezione delle immagini e delle attività più significative del Padre.

Non poteva mancare un ricordo per la nostra cara Nunzia, visto che era la prima volta che ci si riuniva tutti da quando ci ha lasciati: è stata l’occasione per far vedere agli alunni del Plesso di Via Fruggieri il video realizzato dagli amici del gruppo teatrale , che la ritrae nei momenti della sua vita più allegri e più significativi.

Alle ore 10,30 è arrivato Don Luigi, si è mostrato subito piacevolmente sorpreso per l’elevato numero dei ragazzi, nonostante la sua abitudine ai bagni di folla. 

Egli, molto vicino ai nostri ragazzi, anche nell’aspetto,  ma sempre autorevole, ha affascinato la platea con i suoi argomenti forti toccanti, è riuscito a calamitare l’attenzione di tutti parlando con il linguaggio dei giovani. Per due ore circa, in maniera poliedrica ha abbracciato tantissimi argomenti con riferimenti alla storia al diritto alla letteratura.

Ha esortato i ragazzi a studiare, perché lo studio è l’unica loro arma per rimanere uomini liberi:  “la mattina non dovete semplicemente alzarvima dovete svegliarvi,   per essere cittadini consapevoli in grado di denunciare atti di bullismo soprusi e violenze in genere… perché  megliomorire in piedi che vivere tutta la vita inginocchiati! “. A lui il ringraziamento per aver soddisfatto la mia richiesta di aiuto:
“infondere nei ragazzi la speranza in un futuro migliore”. E’ stato commovente vedere studenti, che a scuola, talvolta creano problemi di gestione, attenti a seguire le sue parole.

Confesso che scrutando di nascosto ho letto sui volti di alcuni di loro sicuramente un cenno di riflessione e questo mi ha riempito di gioia. Anche se c’è ancora tanto da fare, è sicuramente l’inizio di un percorso al quale tengo tanto. Credo nel ruolo della scuola e delle istituzioni in genere, ed è proprio per questo che voglio coinvolgerle in un lavoro sinergico per  ridare ai ragazzi fiducia, speranza, moralità e valori che la società odierna sembra mettere in crisi.

Il mio primo pensiero di questa mattina è stato quello di raccogliere le impressioni dei ragazzi sul convegno.  Le testimonianze sono state particolarmente incoraggianti, ognuno conservava in cuor suo un’espressione o una citazione del “prete che non ha mollato”.

Con grande soddisfazione e con la speranza di avere la possibilità di poter offrire alla comunità altri momenti significativamente formativicome quello di ieri, ringrazio tutti coloro che hanno contribuito per la riuscita dell’evento. Ribadisco la mia convinzione, come ha affermato anche don Luigi, che la giornata di ieri non sia stata una giornata di lezione persa.

Mi complimento con i ragazzi presenti per il loro comportamento corretto e partecipativo. E soprattutto con quelli che, pur appartenendo ad una religione diversa, hanno avuto fiducia nella mia rassicurazione sul carattere puramente laico della manifestazione.

Sono rammaricata per coloro che, per scelta, con la loro assenza, non
hanno potuto usufruire di una valida opportunità formativa nonché ricreativa.

 Santa Maria a Vico 20/04/2012            
                                                   Il dirigente scolastico

                                                Maria Giuseppa Sgambato

 

 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (La Roccia Novembre2016_pag 16.pdf)A.S. 2016-2017[21-12-2016 - La Roccia Novembre 2016]57 kB
Scarica questo file (Auguri Natale 2015 dal dirigente.pdf)A.S. 2015-2016[Natale 2015 Auguri da dirigente]288 kB
Scarica questo file (418_INDIVIDUAZIONE SUBCONSEGNATARI LABORATORI.pdf)Download[18-10-2013 Disposizioni del Dirigente: Individuazione subconsegnatari laboratori]812 kB
Scarica questo file (098_Ringraziamenti della Preside a don Luigi Merola e rassegna stampa della manifestazione.pdf)Download[Ringraziamenti della Preside a don Luigi e rassegna stampa della manifestazione]1073 kB

Statistiche

Visite agli articoli
1515929

Chi è on line

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Banners

Inizio